lunedì 14 aprile 2014

Fusilli cilentani al ragù di verdure


Ecco un piatto che farà la felicità dei vegetariani. I fusilli cilentani sono un gradito dono della mia amica Assunta, e io ho cercato di esaltarne il sapore con un ragù di sole verdure. Ho scelto peperoni, fagiolini e carote, ma voi naturalmente potete variare le verdure secondo il vostro gusto o secondo la stagione.





 
Fusilli cilentani al ragù di verdure

Ingredienti per quattro persone
  • 320 g di fusilli cilentani
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 2 carote
  • 1 manciata di fagiolini
  • 100 g datterini
  • Misto per soffritto (trito di carota, sedano, cipolla e aglio)
  • Olio evo
  • Sale
Ho lavato tutte le verdure e poi le ho tagliate a piccoli dadini.
In un tegame con qualche cucchiaio di olio ho fatto soffriggere il misto per soffritto, ho aggiunto le vedure, ho salato e ho fatto cuocere per una mezz'oretta a fuoco dolce con coperchio. A metà cottura ho aggiunto qualche cucchiaio di acqua calda. 
Nel frattempo ho cotto al dente i fusilli e li ho conditi con le mie verdurine. 




Ciotola e piatto viola Villa d'Este Home



lunedì 7 aprile 2014

Ghoriba al limone


Visto il successo ottenuto con i Ghoriba al cocco, oggi voglio riproporvi i famosi biscottini marocchini in una fresca versione al limone. 
Devo dirvi la verità, secondo il mio gusto personale, questi al limone sono ancora più buoni. Ma fate attenzione: creano dipendenza! Della serie uno tira l'altro e finisce che vi fermerete solo quando li avrete terminati. Provate e poi ditemi :)










Ghoriba al limone

Ingredienti
  • 300 g di farina di semola di grano duro 
  • 120 g di zucchero
  • uova
  • 1 tazza da tè di olio di arachidi (110 g)
  • Zeste e succo di un limone non trattato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • Zucchero a velo abbondante
In una ciotola sbattere leggermente le uova con lo zucchero, unire l'estratto di vaniglia, la buccia grattugiata e il succo del limone e l'olio. Aggiungere la semola precedentemente mescolata con il lievito. Amalgamare bene fino ad ottenere una pasta molliccia. Cospargendosi bene bene le mani con lo zucchero a velo, preparare delle palline grandi quanto una piccola noce, rotolarle nello zucchero a velo (devono essere completamente cosparse di zucchero), metterle sulla placca del forno ben distanziate fra loro e cuocere in forno già caldo a 170° per 15 minuti circa, fino a che si saranno formate le classiche crepe.






lunedì 31 marzo 2014

Bellissima Toscana...




Oggi niente ricetta. Solo qualche scatto.
Siena e Monteriggioni viste attraverso i miei occhi...anzi, attraverso il mio obiettivo :)
A presto!