domenica 13 marzo 2011

Panna cotta con gelatina di fragole


L’agar agar è un addensante che viene ricavato dalle alghe, il suo utilizzo sostituisce la colla di pesce e le gelatine di origine animale (per saperne di più andate qui).
Da quando l’ho scoperta ho eliminato completamente i fogli di gelatina dalla mia cucina. In commercio esiste sotto diverse forme: in polvere, in fili e in blocchi. Io ho scelto la polvere perchè mi sembra la più pratica. All’inizio ho avuto qualche difficoltà nei dosaggi, problema risolto facendo un pò di prove e utilizzando sempre la stessa qualità.  In linea di massima 1g di polvere (1 cucchiaino raso) è sufficiente per addensare 250 ml di liquido(se volete informazioni più dettagliate riguardo ai dosaggi e alla modalità d'uso dell'agar agar leggete qui).
 



Panna cotta con gelatina di fragole

Ingredienti per la panna cotta
  • 300 ml di panna fresca
  • 200 ml di latte
  • 130 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 2 g (1 cucchiaino colmo) di agar agar in polvere
Ingredienti per la gelatina di fragole
  • 200 gr di fragole
  • 80 gr di zucchero
  • succo di ½ limone
  • 3 g di agar agar in polvere
Incidere la vaniglia per tutta la sua lunghezza. In un pentolino inserire il latte, la panna, lo zucchero e la vaniglia. Poco prima che raggiunga il bollore abbassare il fuoco al minimo ed aggiungere l’agar agar sciolto in un cucchiaio di latte freddo. Tenere sul fuoco un minuto sempre mescolando e poi spegnere la fiamma.
Versare in bicchierini singoli riempiendoli per ¾ e mettere nel congelatore per circa mezz’ora.
Nel frattempo preparare la gelatina di fragole. Mettere Le fragole, lo zucchero e il succo di limone  in un mixer o nel frullatore. Versare la salsa ottenuta in un pentolino tenendone da parte un cucchiaio per sciogliere l’agar agar. Portare ad una temperatura di ca. 90°, quindi scioglieteci dentro l’agar agar mescolando per un minuto a fiamma bassa.
Riprendere i bicchierini dal congelatore e versare uno strato di 1 cm di gelatina di fragole precedentemente fatta raffreddare.
Coprire i bicchierini con della pellicola e far raffreddare in frigo per qualche ora.




Con questa ricetta partecipo al contest di La cucina di Irina



3 commenti:

  1. questa panna cotta è davvero invitante sicuramente la proverò. fai delle foto stupende. bravissima. continua così.

    RispondiElimina
  2. Adriana - Grazie mille per i complimenti e per avermi fatto visita

    RispondiElimina
  3. La panna cotta: che passione!!
    Un dolce che, se fatto bene, ha sempre il suo perché. La tua meravigliosa! :)

    RispondiElimina