domenica 22 maggio 2011

Arrosto al cognac


L'arrosto a casa mia è il classico piatto della domenica sera, può capitare che  lo si mangi il lunedì o martedì, ma solo se ne avanza la domenica, non ricordo di averlo mai preparato in settimana. L'arrosto al cognac è quello che preparo più spesso, di solito con carne di manzo, più raramente con vitello. La parte che prediligo è il cappello del prete, un taglio della spalla (così chiamato perchè la sua forma ricorda appunto i cappelli dei preti), ha una leggera venatura di grasso che in cottura dona morbidezza all'arrosto. Di solito lo servo d'inverno con purè di patate o patate al forno, invece  con verdurine al vapore o con una fresca insalata mista quelle poche volte che lo preparo nella stagione più calda. 


 
Arrosto al cognac

Ingredienti per 2 persone
  • 500 g di carne di vitello per arrosto (cappello del prete)
  • 1 carota
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ costa di sedano
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di timo
  • 1 bicchierino di cognac
  • 1 bicchierino di brodo vegetale
  • Olio evo
  • Sale alle erbe
Tritare la carota, lo scalogno, l'aglio e il sedano. Soffriggere il trito nell'olio per qualche minuto quindi aggiungere la carne e farla rosolare bene da tutte le parti. Unire il cognac e far evaporare a fiamma alta, dopodichè abbassare il fuoco al minimo, bagnare  con il brodo, aggiungere il rosmarino e il timo, coprire e cuocere per un'oretta. Verso fine cottura se necessario salare (consiglio di assaggiare prima perchè il brodo insaporisce parecchio). Lasciare raffreddare, affettare e servire caldo con la sua salsina.  Se si preferisce una salsa più cremosa passare nel frullatore il  fondo di cottura con le verdurine.



Con questa ricetta partecipo al contest di AboutFood



12 commenti:

  1. Questa ricetta è divina...non l'ho mai preparato col cognac!! Proverò di certo!!
    Io per l'arrosto a volte uso anche i tagli magri del maiale....prova, a livello calorico siamo lì e la carne è molto saporita!!
    Ciao

    RispondiElimina
  2. questo arrosto deve essere buonissimo complimenti
    complimenti anche per il tuo blog che sto scoprendo solo ora ma che mi piace molto

    RispondiElimina
  3. L'arrosto è buonissimo ma adoro ancor più la tua fotografia: essenziale,chiara,elegante,insomma...perfetta.
    Super brava.

    RispondiElimina
  4. Un arrosto molto appetitoso e presentato elegantemente, belle anche le foto... brava!!!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il piatto eccellente e le splendide immagini!!! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Che belle foto!!! Rendono questo arrosto ancora più appetitoso! Bacioni, Titti

    RispondiElimina
  7. Questa la voglio proprio provare...sicuramente anche il mio compagno sarà contentissimo di assaggiare questo buona ricetta. CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  8. Che ricordi! La mia mamma lo faceva proprio così. Perciò io lo so: è buonissimo.

    RispondiElimina
  9. L'arrosto è uno dei piatti di carne che preferisco. Al cognac non l'ho mai provato, deve essere molto buono.
    Bellissime le tue foto.

    RispondiElimina
  10. Mi piacciono queste foto di food,molto luminose ed eleganti!Ottima ricetta!

    RispondiElimina
  11. Grazie per questo post, io sono sempre alla ricera di nuove ricette per gli arrosti e questa la voglio provare. Complimenti per il blog non lo conoscevo...se ti va un caffè passa pure da me Ciao !

    RispondiElimina
  12. @Tiziana: proverò senz'altro col maiale, in effetti è una carne che uso pochissimo, ma se me lo consigli tu mi fido, che parte mi consigli per l'arrosto?

    @Rosalba: Piacere di conoscerti e benvenuta nel mio blog

    @Maria Bianca: Grazie cara, apprezzo moltissimo i tuoi complimenti

    @Sar@: Grazie, mi fa piacere

    @Lady Boheme: Carissima, grazie mille

    @Titti: Mi fa piacere che apprezzi

    @Sississima: E' fuor di dubbio che gli uomini amano molto più di noi donne la carne...io la cunino ma ne mangio pochissima

    @Alex di 'food 4 thought': davvero? mi fa piacere

    @Fr@: Da quando una decina di anni fa una mia amica mi fece assaggiare il suo arrosto al cognac non ho mai più cambiato la ricetta...il mio consiglio quindi è di provarla

    @Barbara Palmisano: Detto da te non può che lusingarmi... Grazie davvero

    @La cucina di Esme: Grazie e benvenuta, sono già passata da te, la prossima volta però accetto volentieri un tè perchè io e il caffè non andiamo troppo d'accordo :)
    Scherzi a parte, mi è piaciuto molto il tuo blog, passerò spesso a trovarti

    RispondiElimina